Centro di diagnosi e trattamento per minori con disturbo da deficit di attenzione/iperattività, difficoltà scolastiche e disturbi associati.

Centro Archimede – Un servizio Innovativo!

Il Centro Archimede è un Servizio Innovativo e Sperimentale per minori con problematiche evolutive quali Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività ADHD, Disturbi dell’Apprendimento, dell’Umore ed emotivi, presente a Torri di Quartesolo (VI) dal 2008, accreditato dalla Regione Veneto e convenzionato con le ULSS. Da allora ad oggi sono stati più di 1400 i bambini che hanno avuto accesso al Centro. Realizzato dall’Associazione ASSP Onlus, la cui anima è la Presidente Lauretta Furlan, è la risposta alle famiglie con bambini affetti da Disturbi Dirompenti del Comportamento e da ADHD, un disturbo che si manifesta con la difficoltà a mantenere l’attenzione e a controllare l’impulsività e il movimento. I sintomi relativi alla disattenzione si riscontrano soprattutto in bambini che, rispetto ai loro coetanei, presentano un’evidente difficoltà a rimanere attenti o a lavorare su uno stesso compito per un periodo di tempo sufficientemente prolungato.

Il bambino con ADHD ha marcate difficoltà ad inibire le risposte automatiche, ha una percezione alterata del tempo, ha difficoltà a posticipare le gratificazioni. Nei bambini con ADHD la mancanza di inibizione e di autocontrollo compromette le principali aree di vita: famigliare, scolastica e di interazione sociale.

Tali sintomi spesso non vengono riconosciuti come tali e stigmatizzati dalla scuola e dalla società. Eppure sono oltre il 4% i bambini ad essere colpiti da tale patologia che interferisce con lo sviluppo psicologico, gli apprendimenti, la capacità di relazionarsi con i coetanei, rispettare le regole e svolgere le attività quotidiane. Se non curato, il disturbo può portare a serie ripercussioni in adolescenza, quando può evolversi in disturbi antisociali, della condotta e dipendenze. Per questo è fondamentale la diagnosi e l’intervento precoce che coinvolga non solo il bambino ma anche il suo contesto di vita. L’attenzione per un riconoscimento precoce dell’ADHD è sempre più necessaria, in particolare per l’importanza che l’età prescolare ricopre nella possibilità di effettuare un intervento precoce ed efficace. Il trattamento più efficace per l’ADHD prevede la combinazione di interventi psicoeducativi e comportamentali, che tengano conto della gravità dei sintomi e dell’età del bambino.

All’interno di questi percorsi è importante non trascurare il ruolo della famiglia e della scuola, sostenendoli e fornendo gli elementi per conoscere l’ADHD e le strategie per far fronte alle difficoltà.

2018-03-14T17:37:28+00:00